Questo sito usa i cookie per fornirti un'esperienza migliore. Se usi questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie.

OKCHIUDI
  • idee regalo promozione scuola

    Pagelle in arrivo! 7 idee regalo per la promozione a scuola

    Pubblicato il 24.05.2022

    Libri o giochi? Ecco le migliori idee regalo per la promozione a scuola dei tuoi bambini

    La fine dell’anno scolastico si avvicina e con essa il tanto atteso, e a volte temuto, momento della consegna delle pagelle!

    Se sei sicuro che il tuo bambino ti darà una grande soddisfazione e sei in cerca di idee regalo per la promozione a scuola, vuol dire che appartieni a quella parte di genitori (ma anche nonni o zii) che ama gratificare il proprio figlio con un regalino, dicendogli “sono orgoglioso di te e riconosco il tuo impegno!”.

    Non sai proprio cosa scegliere? Ecco, allora, alcune idee regalo per la promozione a scuola di figli e nipotini dalle quali prendere spunto.

    7 idee regalo per la promozione a scuola a cui ispirarsi

    Se la pagella è in arrivo ma ancora non sai cosa regalare ai tuoi figli o nipoti, ecco 7 idee regalo per la promozione a scuola tra cui scegliere:

    1. Una giornata speciale: un’esperienza da vivere in un posto unico, come un parco divertimenti o avventura, che resterà un ricordo indelebile nella mente e nel cuore del tuo bambino.
    2. Un bel libro: se il tuo bambino è un amante della lettura, nulla sarà apprezzato più di un bel libro da leggere sotto l’ombrellone o su una comoda amaca.
    3. Una scintillante bicicletta, un monopattino, uno skateboard o dei pattini: per i bambini più spericolati, che amano la libertà e il vento in faccia, non esistono regali più graditi di questi (non dimenticare mai di comprare anche caschi e protezioni).
    4. Giochi da tavolo: non c’è niente di meglio per stimolare l’apprendimento e trascorrere i caldi pomeriggi estivi in compagnia di amici e cuginetti.
    5. Uno strumento musicale o un set cavalletto, tela e colori: regali ideali per dare sfogo al lato artistico e creativo del tuo bambino.
    6. Capi di abbigliamento e sneakers: per i bambini e le bambine più trendy, che non rinunciano mai ad essere al passo con le ultime mode.
    7. Regali tecnologici: degli auricolari per ascoltare la sua musica preferita, un videogame, un piccolo drone con cui giocare insieme a papà o una polaroid, per catturare i momenti più belli delle vacanze estive e non solo.

    Dove trovare tante idee regalo per la promozione a scuola?

    Dopo aver visto insieme alcune idee regalo per la promozione a scuola a cui ispirarsi, non ti rimane che passare alla scelta di quella più adatta per i tuoi figli o nipoti.

    Visita lo shop online di Cartoon Group e scopri tutta la nostra selezione di biciclette per bambini ispirate ai più famosi personaggi dei cartoni animati a cui abbinare anche i caschi protettivi.

    Inoltre, nella nostra sezione abbigliamento troverai centinaia di capi per lui e per lei, adatti ad ogni occasione, mentre nella sezione oggettistica, tantissime altre idee regalo tra cui scegliere.

    Se hai ancora dubbi su cosa regalare e vuoi ricevere consigli o informazioni sui nostri prodotti, contattaci e saremo lieti di aiutarti!

    Continua a leggere
  • come vestire bambini comunione

    Stile e sobrietÓ? Ecco come vestire i bambini per la comunione

    Pubblicato il 24.05.2022

    Come vestire i bambini per la comunione? Consigli per rendere questo giorno speciale

    Aprile e maggio sono i mesi in cui si celebra uno dei sacramenti più importanti per ogni bambino: la prima comunione. Una cerimonia emozionante che decreta l’ingresso nella comunità cristiana, nonché il primo atto religioso consapevole del bambino dopo il battesimo.

    Oltre all’aspetto religioso, però, ce ne sono altri che caratterizzano questa giornata. Dopo l’organizzazione della festa e la scelta delle bomboniere, infatti, ogni genitore si troverà davanti all’inevitabile domanda: come vestire i bambini per la comunione

    Ecco, quindi, qualche consiglio per scegliere l’abbigliamento adatto e rendere il look dei tuoi bambini perfetto per questa indimenticabile giornata!

    6 aspetti da valutare per l’abito della prima comunione

    Se anche tu ti stai chiedendo come vestire i bambini per la comunione, sono diversi gli aspetti da tenere in considerazione.

    Ecco alcuni dei principali:

    1. Occasione: ricorda che la prima comunione è un sacramento, quindi, il nostro consiglio è di optare per uno stile sobrio, elegante e mai eccessivo.
    2. Location e orario dei festeggiamenti: pranzo o cena, ristorante elegante o agriturismo, sono tutti elementi che influiscono nella scelta.
    3. Clima: ad aprile e maggio è possibile godere di un clima mite ed è per questo che ti consigliamo di prediligere tessuti adatti a questa stagione.
    4. Gusti dei bambini: i veri protagonisti sono loro, quindi nella scelta del vestito tieni sempre conto anche dei loro gusti e delle loro preferenze.
    5. Comfort e comodità: non scegliere abiti in cui i bambini si sentano costretti e a disagio, ma opta per vestiti comodi in cui siano liberi di muoversi e di fare giochi all’aperto durante la giornata. Ricorda anche che, se gli abiti scelti non sono troppo eleganti, potranno essere riutilizzabili anche in altre occasioni.
    6. Imprevisti: il tempo in questo periodo dell’anno potrebbe cambiare all’improvviso, soprattutto di sera e portare con sé un coprispalle abbinato all'abito è sempre la soluzione perfetta. L’ideale sarebbe avere anche un cambio, nel caso in cui il bambino dovesse sporcarsi.

     Ma quali sono gli outfit più adatti alla prima comunione? Scopriamoli insieme.

    Come vestire i bambini per la comunione: consigli di stile per le bambine

    Per quanto riguarda il momento della cerimonia, nelle parrocchie è sempre più diffusa la tendenza a far indossare a tutti i bambini e le bambine delle semplici tuniche bianche. Lo scopo è equiparare tutti i partecipanti e sottolineare la purezza dell’atto religioso attraverso il colore bianco: così si evita anche che i vestiti dirottino l’attenzione da ciò che conta davvero.

    Una volta finita la cerimonia, però, i bambini potranno mostrarsi in tutta la loro eleganza. A riguardo, ecco alcune linee guida su come vestire i bambini per la comunione che vi consigliamo di seguire:

    • Per le bambine è meglio optare per quelli tenui e delicati, come i colori pastello, evitando quelli troppo sgargianti o fluo. Se proprio non si vuole rinunciare al colore, meglio riservarlo per qualche dettaglio e non per l’intero outfit.
    • Stile. Sono perfetti vestiti in tulle o vestitini al ginocchio in stile bon ton, con qualche inserto o piccole decorazioni come fiori e nastri, il tutto smorzato da un tocco più casual come un giubbottino di jeans o una sneaker. In alternativa, si potrebbe optare per un completo pantalone e top o una jumpsuit più elegante, oggi tanto di tendenza.
    • Per completare il look, le ballerine e Mary Jane sono perfette ma, se abbinate nel modo giusto, sneakers e stivaletti potrebbero dare quel tocco di originalità in più. Meglio evitare scarpe con tacco, così come gioielli, borsette, accessori sgargianti e acconciature strutturate. Optate piuttosto per una coroncina di fiori o un bel cerchietto per un effetto semplice e naturale.

    … e come vestire i maschietti?

    Per i bambini i colori perfetti sono il beige, il blu, il grigio, l'ecrù e l’azzurro, ma anche fantasie come righe e quadretti.

    Con il classico completo giacca pantalone e camicia è impossibile sbagliare, sia in tinta unita che spezzato. Anche un jeans con una bella giacca e delle sneakers, o un pantalone con un maglioncino elegante potrebbero rivelarsi la scelta giusta. Ciò che conta è che tutto sia perfettamente abbinato, anche le scarpe: classiche o sportive, ciò che conta è che siano in perfetta armonia con l’outfit della prima comunione.

    Il look dei bambini potrà poi essere completato da alcuni accessori perfetti per dare carattere, come cravattini, papillon, gilet o bretelle.

    Dove trovare i vestiti per la prima comunione online?

    Dopo aver letto i nostri suggerimenti su come vestire i bambini per la comunione, ti starai sicuramente chiedendo dove trovare capi d’abbigliamento e accessori che siano di buona qualità, ma anche convenienti.

    Visita lo store online di Cartoon Group: nella sezione abbigliamento troverai tanti capi adatti all’occasione come abiti da cerimonia, giacche per bambini e bambine e molto altro.

    Ma non solo abbigliamento! Sul nostro sito è disponibile un’ampia selezione di bomboniere e porta-confetti perfetti per l’occasione.

    Continua a leggere
  • pigiama party per bambini

    Giochi e divertimento! Come organizzare un pigiama party per bambini

    Pubblicato il 24.05.2022

    Come rendere un pigiama party per bambini un’occasione di condivisione e divertimento

    Nulla è più emozionante per un bambino del dormire fuori casa insieme ai propri amichetti, mangiare cose golose senza rimproveri, giocare, guardare la tv, ballare e divertirsi insieme fino a tardi.

    Un pigiama party per bambini può essere allo stesso tempo un’esperienza adrenalinica ed educativa, perché insegna a stare insieme, a condividere spazi, rituali ed emozioni, ma sempre nel rispetto di alcune regole ben precise. 

    Se stai pensando di far vivere questa esperienza a tuo figlio, ecco qualche consiglio su come organizzare un pigiama party per bambini senza trascurare nulla.

    Come organizzare un pigiama party per bambini in 7 step

    Ecco 7 semplici passi da seguire per organizzare un pigiama party indimenticabile:

    1. Ideare gli inviti

    Insieme al tuo bambino crea gli inviti, scegliendo insieme immagini, grafica e colori. Se il pigiama party avrà un tema, riprendilo nella grafica per personalizzare il biglietto.

    Inserisci le informazioni utili: indirizzo, giorno (preferibilmente venerdì o sabato sera), tema, orario di inizio e fine e una lista di cose da portare, come pigiama, pantofole, spazzolino, sacco a pelo etc.

    Infine, chiedi ai genitori di confermare la partecipazione dei bambini almeno un paio di giorni prima per pianificare tutto al meglio.

    1. Parlare con i genitori degli invitati

    Dopo aver mandato gli inviti, contatta i genitori per ribadire tutte le informazioni fondamentali, parlare di come si svolgerà il pigiama party e informarti su eventuali intolleranze e allergie dei loro figli per evitare spiacevoli incidenti.

    1. Organizzare gli spazi

    Pensa a come organizzare gli spazi della tua casa. Decidi in quale camera far dormire i bambini e come (letti, sacchi a pelo, materassini, coperte e cuscini). Fai attenzione all’illuminazione, al riscaldamento e l'aerazione ed elimina tutti gli oggetti che potrebbero essere pericolosi o inutili.

    Per rendere l’ambiente più accogliente, decoralo con festoni, lucine e palloncini e tieni sempre a portata di mano un kit di primo soccorso: un pigiama party per bambini deve svolgersi in sicurezza, ma possono capitare piccoli incidenti per cui intervenire prontamente.

    1. Scegliere un tema

    Così come per il compleanno, anche per il pigiama party organizzare una festa a tema non è obbligatorio, ma rende l’evento più divertente e fornisce una linea guida nella scelta di attività, allestimenti e gadget.

    La cosa migliore è sceglierlo insieme alla tua bambina o al tuo bambino: lasciatevi trasportare dalla fantasia e scegliete tra i tantissimi temi possibili quello che più vi piace.

    Alcuni esempi di tema possono essere campeggio, preistoria, animali, avventura, spazio, pirati, mestieri, sport o anche personaggi di cartoni animati e film.

    1. Organizzare le attività

    Quando si pensa a come organizzare un pigiama party per bambini una delle domande più ricorrenti è come intrattenere un gruppo di bimbi scatenati per tante ore.

    Le attività da fare sono davvero tante. Qualche esempio? Maratona di film o serie (adatte all’età) accompagnate da bibite e popcorn, cucinare insieme dolcetti golosi per la colazione, fare giochi di società, scattare fotografie divertenti come ricordo della serata e tanto altro.

    Oltre alle attività ricreative, ti consigliamo di pensare anche alla gestione degli aspetti organizzativi, come l’accoglienza, il momento del cambio, della cena, della messa a letto, della sveglia e della colazione, in modo tale che si svolga tutto senza intoppi.

    1. Scegliere il menù

    Un pigiama party inizia nel tardo pomeriggio e finisce la mattina seguente, quindi, sarà compito tuo pensare alla cena e far fare colazione ai bambini.

    Tenendo conto di eventuali allergie, meglio optare per cibi golosi, facili da preparare e da mangiare, come hamburger, patatine, spiedini di frutta, gelato, biscotti, cupcake, pizza e pancake. Forse non saranno tutti cibi salutari, ma si sa, un pigiama party prevede sempre qualche piccolo sgarro!

    1. Acquistare accessori e gadget

    Per quanto riguarda gli addobbi, ormai è possibile trovare di tutto: festoni, palloncini, bicchieri, piatti, tovaglie e accessori di ogni forma e colore.

    Se hai scelto un tema, mantienilo nei decori e nelle stoviglie; se invece il pigiama party per bambini non ha un tema, una buona idea è scegliere oggetti che i bambini possano personalizzare con colori, carta, colla, glitter e tanta fantasia.

    Altra idea carina e molto in voga è quella della party bag: piccoli sacchetti contenenti gadget e pensierini da regalare agli invitati come ricordo.

    Pigiama party per bambini: dove trovare online ciò che ti serve

    Ora che sei a conoscenza di tutti i “trucchetti” necessari per organizzare un pigiama party per bambini a regola d’arte, ti starai domandando dove trovare tutto il necessario per la realizzazione della festa.

    Dai un’occhiata allo shop online di Cartoon Group: troverai un’ampia selezione di pigiamini, giacche da camera e comode pantofole.

    Nel nostro store troverai anche un’ampia scelta di simpatiche stoviglie decorate come piatti, tazze, bicchieri e tovagliette, per rendere speciale e colorato il tuo pigiama party per bambini!

    Contattaci per ricevere maggiori informazioni.

    Continua a leggere
  • come vestire i bambini a una cerimonia

    Matrimoni e ricorrenze! Ecco come vestire i bambini a una cerimonia

    Pubblicato il 17.05.2022

    Emozioni e momenti da ricordare: come vestire i bambini a una cerimonia

    La primavera è spesso tempo di cerimonie: matrimoni, prime comunioni e ricorrenze speciali, in cui amici e familiari si riuniscono per festeggiare e condividere momenti di gioia.

    Partecipare a una cerimonia, oltre a essere un’occasione piacevole, richiede molti preparativi, soprattutto se a essere coinvolti sono i bambini.

    Tra gli aspetti più importanti di cui occuparsi c’è l’annosa questione della scelta dell’abbigliamento. Quindi, se sei un genitore e vuoi sapere come vestire i bambini a una cerimonia, sappi che con un pizzico di fantasia, tanto buon gusto e pochi piccoli accorgimenti, l’outfit perfetto per i tuoi bambini non sarà un problema.

    Come vestire i bambini per una cerimonia: 5 fattori da considerare

    Scegliere l’outfit per un bambino non è sempre facile, perché bisogna tenere in considerazione tanti fattori. Ad esempio: come vestire un bambino per un matrimonio che si svolge di sera? Oppure a pranzo, quando fa molto caldo?

     Ecco quali sono gli aspetti più importanti da considerare:

    1. Il tipo di occasione: è una cerimonia religiosa o un rito civile? Richiede un dress code? Il contesto è formale o informale? La risposta a queste domande è fondamentale nella scelta dell’outfit dei tuoi bambini;
    2. Il ruolo dei bambini: semplici invitati o paggetti e damigelle? Se nel primo caso la tua libertà di scelta sarà maggiore, nel secondo è molto probabile che la scelta degli abiti dovrà essere in linea con lo stile degli sposi e dell’intero matrimonio;
    3. Il periodo: la stagione in cui si terrà la cerimonia è fondamentale. In estate scegli tessuti leggeri e traspiranti, come il cotone, il lino e il fresco lana, e colori tenui come avorio, panna, cipria, celeste o verde acqua. Per i mesi più freddi, invece, prediligi lana, cachemire e velluto e opta per colori più scuri come il rosso ciliegia, il grigio perla, il verde bosco e il blu notte;
    4. L’ora e il luogo: sapere se la cerimonia avrà luogo di giorno o di sera, in spiaggia o in una location elegante, ti permetterà di scegliere gli abiti più adatti;
    5. I bisogni e la personalità del bambino: ogni bambino ha diritto a sentirsi bene in ciò che indossa, quindi tieni conto del suo gusto e delle sue necessità; inoltre è possibile che la festa si trasformi in un momento di divertimento con giochi all’aperto per grandi e piccoli, quindi, sì al buon gusto e alla moda, ma senza rinunciare a comfort e comodità.

    Vestire i bambini a una cerimonia: i look per i maschietti

    Per quanto riguarda i bambini, parti da una base pantalone, camicia e gilet; poi, a seconda della stagione, completa con una giacca o un maglioncino elegante.

    Una bella giacca, che sia in cotone, fresco lana o felpa, è davvero un capo jolly, facilmente riutilizzabile e abbinabile a pantaloni in tinta, diversi o addirittura a un bel paio di jeans.

    Per i maschietti i colori perfetti per i periodi più caldi sono beige, ocra, grigio, écru, cobalto e azzurro. Ma non temere di osare anche con colori più vivaci o con fantasie come righe e quadretti. In inverno, invece, scegli colori più scuri, come il verde, il marrone, il blu notte e il nero.

    Per quanto riguarda le scarpe, con mocassini e scarpe classiche andrai sul sicuro, ma un bel paio di sneakers monocolore potrebbero dare quel tocco in più e alleggerire l’insieme.

    Per finire, dai più grinta al look del tuo bambino con degli accessori, come un bel paio di bretelle, una pochette per il taschino o un simpatico papillon.

    …e per le femminucce?

    Per le bimbe, in estate è meglio optare per colori tenui o pastello, o anche per delicate fantasie floreali. In inverno, invece, è possibile virare su colori più scuri, come il porpora, il blu e il verde bottiglia.

    Lino, cotone e pizzo san gallo sono perfetti per i mesi più caldi, mentre lana e velluto per quelli più freddi. E poi c’è il tulle, tanto amato dalle bambine e perfetto in ogni occasione, soprattutto se abbinato a un giubbottino di jeans o un chiodo nero in ecopelle.

    Per quanto riguarda i modelli, vestire la tua bambina per una cerimonia ti consentirà di scegliere tra un’infinità di opzioni possibili: abiti sartoriali, gonne a ruota o in tulle, abiti a balze o stile impero, vestiti lunghi boho chic o al ginocchio stile bon ton, smanicati, jumpsuit o completini pantaloni e top.

    Ballerine e Mary Jane sono perfette per completare il look, magari insieme a una bella coroncina di fiori o un cerchietto.

    Dove trovare i vestiti da cerimonia per il tuo bambino?

    Ora che sai come vestire i bambini a una cerimonia, è probabile che ti stia chiedendo dove trovare capi e accessori adatti all’occasione.

    Visita lo shop online di Cartoon Group e scopri tantissimi capi per i tuoi bambini. Nel nostro store troverai abiti da cerimonia, camicie, bellissimi gilet e un’ampia selezione di accessori, vestiti e coprispalle per bambine.

    Se hai bisogno di consigli su come vestire un bambino per un matrimonio o necessiti di altre informazioni su prodotti, taglie e disponibilità, contattaci: saremo lieti di aiutarti.

    Continua a leggere
  • Come organizzare una caccia al tesoro per bambini

    Come organizzare una caccia al tesoro per bambini in pochi step

    Pubblicato il 17.05.2022

    Avventura e divertimento! Come organizzare una caccia al tesoro per bambini 

    Da sempre è uno dei giochi più amati dai bambini, nonché un’attività divertente e stimolante: stiamo parlando della caccia al tesoro che, però, comporta anche impegno, ragionamento e collaborazione tra i partecipanti in vista del raggiungimento di un traguardo comune.

    Inoltre, con l’arrivo del caldo, è di sicuro il gioco più adatto per passare del tempo all’aperto, festeggiare un compleanno o semplicemente divertirsi insieme ai propri amici.

    Se sei un genitore e vuoi sapere come organizzare una caccia al tesoro per bambini e quali sono i passi da seguire per renderla indimenticabile, ecco alcuni utili consigli.

    Come organizzare una caccia al tesoro per bambini in 6 step

    Lo scopo di una caccia al tesoro per bambini è trovare un tesoro nascosto, che quasi sempre corrisponde al premio finale, seguendo una catena di indizi da scovare e interpretare.

    Si tratta di un gioco che richiede un impegno fisico e intellettivo e che, proprio per questo, risulta molto gratificante e divertente.

    Ma come organizzare una caccia al tesoro per bambini che riesca davvero bene?

    Ecco 6 step da seguire:

    1. Individua il luogo: in base alla stagione, al numero di partecipanti e all’età dei bambini, puoi scegliere di organizzare la caccia al tesoro al chiuso o all’aperto. Trattandosi di un gioco movimentato, organizzarla all’esterno è la scelta migliore, purché sia un posto sicuro e tranquillo.
    2. Scegli il tipo di caccia al tesoro: ci sono due tipologie di caccia al tesoro, quella con gli indizi e quella con la mappa. Nella prima, la soluzione dell’enigma iniziale consente ai giocatori di scoprire quello successivo e così via, in un crescendo di difficoltà, fino ad arrivare al tesoro. Nella caccia al tesoro con mappa, invece, ai partecipanti viene consegnata una cartina del posto all'inizio del gioco e, meta dopo meta, gli indizi si accumulano, svelando il luogo del tesoro.
    3. Verifica il numero di partecipanti: il numero dei partecipanti determinerà anche il numero delle squadre. Se i partecipanti sono pochi, crea una squadra unica in cui tutti giocano per un obiettivo comune. Se i bambini sono tanti, dividili in più squadre e fai in modo che siano bilanciate. Ogni squadra potrà scegliersi un nome o un colore di riferimento, per rafforzare il senso di gruppo.
    4. Spiega il regolamento: illustra con chiarezza le regole del gioco e assicurati che ogni bambino le abbia capite. Se i partecipanti sono abbastanza grandi da saper leggere con facilità, scrivi il regolamento e consegnalo a ogni squadra;
    5. Scegli tema e indizi: optando per una caccia al tesoro a tema per bambini, creerai una sorta di filo conduttore che non solo guiderà e accompagnerà i bambini dall’inizio alla fine, ma aiuterà te nella creazione degli enigmi. Organizzare un party a tema può, inoltre, essere più divertente e sorprendere i tuoi bambini con elementi dedicati ai loro personaggi preferiti. Nell’ideazione degli indizi, tieni sempre conto dell’età dei partecipanti. Ad esempio, se  i bambini sono piccoli, crea semplici indovinelli in rima o usa delle immagini, in modo tale che i bambini non perdano interesse e riescano con semplicità a giungere al tesoro. Con i bambini più grandi diversifica le prove: alterna indovinelli, domande e quiz, rebus, enigmi, giochi di enigmistica e prove fisiche, così da rendere la caccia al tesoro più stimolante. Infine, dopo aver creato tutti gli indizi, scegli dove collocarli, preferendo luoghi di facile accesso per evitare spiacevoli incidenti.
    6. Scegli il tesoro finale e premi di consolazione: puoi scegliere un unico tesoro finale e la squadra che per prima lo trova vince; o puoi nascondere un tesoro per ogni squadra, per non creare competizione. Se scegli l’opzione classica della gara con unico tesoro, pensa sempre anche a dei piccoli premi di consolazione per tutte le squadre in gara. Di solito, il tesoro finale consiste in un contenitore, variamente decorato, contenente caramelle, dolcetti o snack che i bambini potranno mangiare insieme; in alternativa, riempilo di oggetti e gadget, che resteranno come ricordo di questa divertente esperienza.

    Dove trovare tutto il materiale per una caccia al tesoro per bambini?

    Abbiamo appena visto come organizzare una caccia al tesoro per bambini, ora però è arrivato il momento di procurarti tutto l’occorrente per organizzarla al meglio.

    Sullo store online di Cartoon Group, puoi trovare una selezione di borracce e porta-merende, perfetti per una pausa all’aperto, o lasciarti ispirare dalla nostra sezione di oggettistica per riempire il forziere del tesoro!

    Guarda anche la nostra sezione abbigliamento: troverai tantissimi vestiti confortevoli, comodi e perfetti per una caccia al tesoro in libertà.

    Contattaci per ricevere maggiori informazioni!

    Continua a leggere
  • Festa di fine anno scolastico

    Festa di fine anno scolastico: le idee per far divertire grandi e piccoli

    Pubblicato il 17.05.2022

    Come organizzare una festa di fine anno scolastico con idee davvero speciali

    Per ogni bambino e bambina la fine della scuola rappresenta uno dei momenti più attesi dell’anno: oltre al raggiungimento di un traguardo, segna l’inizio delle tanto desiderate vacanze, dell’estate e del divertimento.

    La festa di fine anno scolastico è quindi davvero un must, perché permette ai bambini di salutare i propri compagni di classe, di lasciarsi alle spalle il grigiore dell’inverno, le levatacce mattutine e i pomeriggi passati a fare i compiti, per andare incontro a tre fantastici mesi di spensieratezza, giochi, mare, sole e allegria.

    Sei uno dei genitori alle prese con l’organizzazione, ma non sai da dove cominciare? Per una festa di fine anno scolastico le idee possono essere davvero tante, basta un po’ di pazienza e tanta fantasia. Ecco dei semplici ma utili consigli pensati per te.

    Consigli per la festa di fine anno scolastico: 7 idee per pianificarla al meglio

    Per preparare una festa di fine anno scolastico, la cosa migliore da fare è procedere per step. Infatti, stilare un elenco di cose da fare e organizzare visivamente tutti gli aspetti di cui dovrai occuparti, ti aiuterà a pianificare l’evento.

    Ecco 7 step fondamentali da seguire:

    1. Scegli data e ora della festa: organizza la festa con largo anticipo scegliendo una data comoda per tutti e, qualora tu decida di festeggiare all’aperto, non dimenticare di consultare il meteo.
    2. Definisci l’elenco dei partecipanti e manda gli inviti: quanti bambini parteciperanno e quanti genitori? Saranno invitati anche gli insegnanti?
    3. Scegli la location: scegli un posto facilmente raggiungibile da tutti. Nel caso in cui tu abbia deciso di festeggiare al chiuso e magari di organizzare un party a tema, il salone o la palestra della scuola potrebbero essere delle ottime opzioni. Se la festa sarà all’aperto, un giardino o un terrazzo di una delle famiglie partecipanti sarebbe perfetto. In alternativa, si potrebbe optare per un parco avventura, una fattoria didattica o per un bel pic nic al parco con tanto di giochi da fare all’aperto.
    4. Coordinati con gli altri genitori: la collaborazione tra adulti è fondamentale quando si tratta di gestire e supervisionare molti bambini.
    5. Definisci le attività da svolgere e l’intrattenimento: pensa ai giochi da fare, procurati delle casse per riprodurre della musica e incarica qualcuno di fare quante più foto possibili.
    6. Elabora un menù adatto: panini, pizzette, stuzzichini, torte salate, insalate di pasta, polpettine, frutta fresca, muffin, acqua e succhi di frutta sono perfetti per l’occasione.
    7. Acquista decorazioni, stoviglie e tutto l’occorrente. In questo modo potrai garantire il perfetto svolgimento dell’evento e delle attività programmate.           

    Ma dove trovare tutto il materiale necessario per rendere davvero speciale una festa di fine anno scolastico?

    Dove acquistare tutto il necessario per la tua festa?

    Dopo aver passato in rassegna gli step per mettere in piedi la festa di fine anno scolastico e le idee per organizzarla al meglio, è importante procurarsi tutto il necessario.

    Sullo store online di Cartoon Group troverai tantissimi prodotti come i set da travestimento perfetti per un party a tema, un’ampia selezione di piatti e stoviglie e di astucci porta caramelle per contenere i deliziosi snack e rallegrare il buffet!

    Registrati e accedi per ordinare subito accessori e decorazioni delle migliori marche a prezzi super convenienti.

    Continua a leggere
  • colazione per bambini

    Colazione per bambini: i set per stimolare chi non vuole farla

    Pubblicato il 26.04.2022

    Come rendere la colazione per i bambini un momento piacevole e senza capricci

    Chi non si è mai sentito dire, soprattutto da bambino, che la colazione è il pasto più importante della giornata?

    La colazione per i bambini, così come per gli adulti, è essenziale per affrontare la giornata con forza ed energia, ma anche con una buona dose di buonumore.

    Se tuo figlio fa tanti capricci prima di andare a scuola e farlo mangiare ti sembra una vera e propria impresa, ecco qualche consiglio utile per stimolarlo a fare colazione e iniziare alla grande la giornata!

    L’importanza della prima colazione per i bambini

    In fase di crescita i bambini hanno bisogno delle giuste energie nutrizionali.

    Dopo 10-12 ore di sonno, l’organismo dei bambini e dei ragazzi è a digiuno da parecchio tempo e la prima colazione ha, quindi, la funzione di fornire loro l’energia necessaria per affrontare i diversi impegni tra studio, sport, gioco e le varie attività quotidiane.

    Uno studio condotto dall’American Dietetic Association ha evidenziato che i bambini e gli adolescenti che fanno quotidianamente una prima colazione ricca e bilanciata (composta da cereali, latte e derivati e frutta) sono più attenti a scuola e ottengono prestazioni intellettuali e sportive migliori per tutta la mattinata. 

    Al contrario, saltare la colazione o mangiare poco al mattino, può causare mancanza di energia e di concentrazione, stanchezza e fenomeni che possono arrivare anche a compromettere la crescita.

    Colazione per bambini: ecco 5 idee sane e golose

    Secondo le norme della sana e corretta alimentazione, il primo pasto della giornata dovrebbe apportare circa il 20-25% del fabbisogno calorico totale.
    Gli alimenti più indicati per la colazione per bambini sono frutta, marmellata, pane, fette biscottate, biscotti, latte, yogurt e, in generale, alimenti contenenti zuccheri sani.

    Ecco delle idee pratiche per pasti golosi:

    1. Pane e marmellata. Un grande classico che concilia gusto ed energia: ideale se accompagnato con un succo di frutta o un bicchiere di latte. Al posto del pane puoi proporre al tuo bimbo le fette biscottate, a seconda dei suoi gusti.
    2. Latte e cereali. Perfetta combinazione per una colazione sana e leggera. Di cereali ne esiste una grande varietà, da quelli semplici a quelli al cacao o al miele: devi solo scoprire il suo gusto preferito!
    3. Yogurt e frutta. I bambini che amano la frutta, soprattutto in estate, possono scegliere quella che preferiscono e mangiarla insieme allo yogurt, magari aggiungendo sciroppo d’acero, miele o gocce di cioccolato, per una colazione gustosa e nutriente.
    4. Toast salato. Alcuni bambini preferiscono il salato al dolce, quindi l’ideale è preparare un bel toast con pane bianco o integrale, da farcire con salumi magri come prosciutto cotto o fesa di tacchino. Un abbinamento con i fiocchi è quello con una spremuta d'arancia fresca.
    5. Uova strapazzate. L’uovo è nutriente, ricco di vitamine e proteine, facilmente digeribile e perfetto per essere consumato all’inizio della giornata. Il modo ideale per servirlo a colazione è “strapazzato” in padella, meglio se cucinato senza elementi grassi come olio o burro. Se al tuo bambino piace, proponiglielo con del pane tostato e con un bicchiere di succo di frutta.

    Come iniziare al meglio la giornata con i set per la colazione

    Se proporre alimenti golosi (ma sani) non basta, soprattutto con i bambini più piccoli, puoi ancora giocarti la carta degli accessori per la colazione.

    I set di stoviglie per bambini, infatti, oltre a essere un’ottima idea regalo per neomamme, sono un alleato fondamentale durante ogni pasto: cerca quelli del suo personaggio preferito e vedrai che sarà felice di fare colazione in sua compagnia!

    Sullo catalogo online di Cartoon Group puoi trovare, per esempio, il set tazza e tovaglietta di Bing, oppure, ideali per le femminucce, il set stoviglie di Frozen o le 3 tovagliette delle principesse Disney, perfette anche da portare a scuola per la merenda.

    Che aspetti? Visita lo shop: troverai gli accessori più adatti a rendere la colazione per i tuoi bambini un momento piacevole e divertente!

    Continua a leggere
  • giochi all aperto per bambini

    Benvenuta primavera! 5 giochi all'aperto per i bambini e la famiglia

    Pubblicato il 26.04.2022

    Perché i giochi all’aperto per bambini sono importanti per divertirsi in libertà

    Il parco, il cortile o il giardino di casa sono i luoghi più ambiti dai bambini che amano stare fuori per giocare con gli amici o in famiglia e divertirsi in totale libertà.

    Il gioco, soprattutto per i più piccoli, è importantissimo per lo sviluppo intellettivo e per entrare in relazione con gli altri e il mondo: ancora di più se si tratta di quello all’aperto, sempre pieno di sorprese da scoprire.

    Ora che la bella stagione è alle porte, è quindi il momento di attrezzarsi per organizzare giochi all’aperto per bambini che siano divertenti, ma anche istruttivi. Ecco qualche consiglio!

    Tutti i benefici del gioco all’aperto per i bambini

    La vita è più divertente se si gioca” scriveva lo scrittore di romanzi per l’infanzia Roald Dah, e noi potremmo aggiungere: “soprattutto se si gioca all’aria aperta”.

    Al giorno d’oggi, infatti, i bambini trascorrono fin troppo tempo a casa, davanti alla TV, al computer o ai videogiochi, e spesso sono anche impegnati in attività extrascolastiche che si svolgono al chiuso.

    Soprattutto per chi abita in città, quindi, può risultare difficile trascorrere del tempo all’aperto con tutta la famiglia. I giochi all’aria aperta per bambini, però, sono utili a crescere, sviluppare la propria personalità e migliorare le proprie competenze, e attitudini: per questo è importante riuscire a ritagliare dei momenti di gioco all’esterno, magari al parco o in campagna!

    Inoltre, il tempo trascorso fuori contribuisce a rafforzare il sistema immunitario, a combattere le malattie cardiache, oltre che obesità e diabete.  Anche durante l’inverno, infatti, con le dovute accortezze l’abbigliamento giusto, è bene far uscire i tuoi bambini a giocare. Ma non è finita qui: stare fuori allontana lo stress, previene la miopia e stimola la produzione di vitamina D, fondamentale per la calcificazione delle ossa. Da non sottovalutare, poi, l’influenza sulla personalità, poiché giocare in compagnia permette al tuo bambino di sviluppare competenze sociali e comportamentali utili per quando sarà adulto.

    5 giochi all’aperto per bambini per divertirsi tutti insieme

    Se vuoi rendere i tuoi pomeriggi di gioco più divertenti e salutari, eccone alcune idee di giochi per bambini all’aperto che non smettono di divertire piccoli e grandi:

    • Palla prigioniera.

    È uno dei più amati dai bambini ed è facilissimo da organizzare: bastano una palla, uno spazio per correre, e… il gioco è fatto! Adatto dai 7 anni in su, prevede la divisione in due squadre composte da un minimo di 5 giocatori fino a un massimo di 15. Lo scopo del gioco è imprigionare i giocatori della squadra avversaria colpendo gli avversari senza oltrepassare la linea di metà campo.

    Se un giocatore viene “preso”, può afferrare la palla al volo senza farla cadere a terra: se ci riesce non verrà fatto prigioniero; altrimenti dovrà correre nell’area della “prigione” in fondo al campo degli avversari. Se un prigioniero intercetta la palla, può colpire un avversario per liberarsi e tornare dai propri compagni. Vince la squadra che per prima fa prigionieri tutti gli avversari.

    • Lupo mangia frutta

    Questo gioco ha fatto divertire generazioni e generazioni di piccoli! Dopo aver sorteggiato il bambino che sarà il lupo mangiafrutta, gli altri bambini si dispongono davanti a lui e pensano a un frutto da tenere bene a mente. Il lupacchiotto cattivo inizierà a reclamare i frutti che vuole mangiare e, se il frutto nominato è quello pensato da uno dei bambini, quest’ultimo dovrà scappare per cercare rifugio senza essere mangiato dal lupo.

    • Bicicletta

    Semplice ma sempre divertente! Basta scegliere la bicicletta giusta in base all’età del tuo bambino e lasciarlo libero di pedalare all’aria aperta, naturalmente con le dovute accortezze. Mai dimenticare di supervisionarlo, infatti, e di fargli indossare il casco: per rendere le misure di sicurezza più divertenti, puoi scegliere l’attrezzatura personalizzata con i suoi personaggi preferiti, come il casco protettivo di Frozen per le femminucce, o la bicicletta degli Avengers con le rotelle, perfetta per i maschietti.

    • Giochi con le biglie

    È tra i giochi più vecchi al mondo, basti pensare che ci giocavano persino gli antichi egizi, ma le regole sono rimaste le stesse! Basta tracciare una linea sul pavimento con del nastro adesivo: il giocatore più giovane lancia il boccino da questa linea di partenza e, a turno, ogni giocatore fa rotolare una delle sue biglie, cercando di avvicinarsi il più possibile al boccino. Oltre a essere perfette per giocare in gruppo, le biglie di vetro variopinte sono bellissime e perfette da collezionare.

    • Quattro cantoni

    Anche questo è un grande classico: su ogni cantone (o angolo) si posiziona un bambino, mentre il quinto si pone al centro. Lo scopo del gioco per i cantoni è di riuscire a scambiarsi di posto senza che il bambino al centro riesca a occupare uno degli angoli. Questo gioco è tra i migliori da fare all’aperto, perché sviluppa la capacità di strategia comportamentale, pensiero strategico, attenzione, velocità e riflessi.

    Questi sono solo alcuni dei giochi all’aperto per bambini che puoi organizzare per trascorrere pomeriggi in famiglia all’insegna del divertimento e della natura!

    Ora che hai qualche idea in più, visita lo shop online di Cartoon Group: troverai una vasta scelta di giochi, oggettistica e abbigliamento per i tuoi bambini!

    Continua a leggere
  • giochi educativi bambini

    Giochi educativi per bambini: 5 idee per stimolare l'apprendimento

    Pubblicato il 07.04.2022

    Divertenti ma stimolanti! Ecco i giochi educativi per bambini da regalare in ogni occasione

    Il tuo bimbo sta per festeggiare il compleanno e devi compilare la lista dei regali? Oppure devi scegliere un gioco che sia divertente ma anche istruttivo da regalare a tuo nipote?

    La scelta, al giorno d’oggi, è davvero vastissima, quindi, è normale essere confusi e indecisi: dai libri interattivi ai puzzle, dai giochi di società ai kit di scienze, ce n’è per tutti i gusti! Andiamo a scoprire, allora, alcuni giochi educativi per bambini dai quali prendere ispirazione.

    I benefici del gioco per i bambini tra divertimento e apprendimento

    Per i bambini, il gioco rappresenta una delle primissime forme di apprendimento: proprio attraverso i giocattoli e i passatempi, infatti, i più piccoli iniziano a sviluppare le proprie capacità e competenze in sfere differenti, da quelle mnemoniche e creative, fino ad arrivare allo sviluppo motorio e al miglioramento della coordinazione.

    La lista dei vantaggi relativi alle idee di gioco didattiche è davvero enorme e comprende:

    • Sviluppo delle abilità di problem solving.
    • Sviluppo del pensiero laterale.
    • Stimolazione dell’attenzione, della creatività e della fantasia.
    • Sviluppo delle competenze sociali.

    In sintesi, l’attività ludica per i bambini diventa un modo divertente per apprendere qualità che risulteranno fondamentali per la loro crescita.

    5 giochi educativi per bambini da regalare in qualsiasi occasione

    Ogni età ha le sue caratteristiche, ma le attività ludiche da far fare ai bambini sono sempre divertenti e in grado di coinvolgere anche gli adulti. Educativo, infatti, non è sinonimo di “noioso”, ma può tradursi anche in un passatempo piacevole, che rilassa il bambino e stimola contemporaneamente la sua concentrazione. 

    Ecco qualche idea:

    1. Stampini con plastilina. Maria Montessori nei suoi libri ci insegna che i bambini devono imparare a lavorare per diventare forti ed essere pronti per la attività creative! Giocare con la plastilina, allora è il passatempo ideale, perché permette di svolgere un vero e proprio lavoro, che consente al piccolo di perfezionare tantissime abilità. Ad esempio, i set di plastilina con strumenti da modellare permettono di schiacciare, rotolare e creare delle forme, rinvigorendo anche i muscoli delle mani e stimolando l’ingegno.
    2. Tavolo da disegno. Iniziare fin da piccoli a disegnare su un tavolino comodo, favorisce lo sviluppo della concentrazione. L’attività del disegno, infatti, rafforza sia il lato razionale del cervello che quello creativo. Inoltre, disegnando, i piccoli avvertono il piacere del movimento e della coordinazione tra pensiero e azione. Un ottima idea regalo per i nipoti, i figli o il bimbo di un’amica, ad esempio, è il set disegno con tavolino richiudibile: perfetto da portare sempre con sé!
    3. Cubo magico. Sono tante le versioni del classico cubo di rubik, come il cubo magico di Topolino, un vero e proprio enigma, oltre che un ottimo passatempo per iniziare a lavorare non solo con e mani, ma anche con la logica.
    4. Puzzle. Ne esistono modelli adatti a ogni età e, tra i giochi educativi per bambini, il puzzle è senza dubbio uno dei migliori. Secondo gli esperti di neuroscienze cognitive, il suo meccanismo, infatti, aumenta le possibilità di avere un’intuizione, anche quando si è concentrati su tutt’altro. Fare puzzle, quindi, fa bene al cervello e permette di sviluppare doti creatività applicate al problem solving.
    5. Gioco da tavolo con biglie. I giochi da tavolo sono sempre una scelta vincente, perché permettono di giocare insieme a tutta la famiglia e agli amichetti. In particolare, il gioco da tavolo Real Queen è  avvincente e non contempla soltanto il puro divertimento, ma prevede l’utilizzo di un insieme di abilità, intelligenza e strategia. Predisposto per due giocatori che si affrontano, si sviluppa su di un tavoliere composto da 49 incavi, ogni giocatore dispone di 21 biglie colorate e lo scopo è quello di conquistare la biglia queen dell’avversario, ottenendo così la vittoria.

    Ora che ti abbiamo dato qualche idea sui migliori giochi educativi per bambini tra i quali scegliere, consulta lo shop online di Cartoon Group: troverai tantissimi giocattoli, ma anche capi d’abbigliamento, materiale scolastico e altro ancora.

    Se hai dubbi su cosa scegliere o vuoi ricevere maggiori informazioni sui nostri prodotti, contattaci e saremo lieti di aiutarti!

    Continua a leggere
  • feste compleanno a tema per bambini

    Come organizzare delle feste di compleanno a tema per bambini

    Pubblicato il 07.04.2022

    SOS feste di compleanno a tema per bambini: guida all’organizzazione

    Tutti i bambini sognano di essere come i loro personaggi delle fiabe preferiti, principesse e re, eroine e supereroi o, magari, maghi e scienziati, e meritano di esserlo soprattutto in occasione del loro compleanno!

    Le feste sono senza dubbio uno tra i ricordi più belli dell’infanzia da portarsi dentro per tutta la vita e, proprio per questo, anche la preparazione del party può essere un momento di divertimento e condivisione speciale tra genitori e figli.

    Ecco, allora, tutti i suggerimenti utili per organizzare delle feste di compleanno a tema per bambini davvero indimenticabili!

    Come organizzare delle feste di compleanno per bambini in 4 step

    Per sorprendere il tuo bambino e organizzare un compleanno memorabile è importante mettersi all’opera in tempo, così da poter definire tutto con estrema precisione.

    Questi sono i passi da seguire per realizzare il party perfetto:

    1. Scegli un tema. Ovviamente la prima cosa da fare è scegliere il tema, che apre la strada a tutta l’organizzazione della tua festa. Le idee per feste a tema per bambini sono davvero tante e, sicuramente, è importante basarsi sui gusti del festeggiato. Il tema “principesse” è un classico per le femminucce, così come quello “unicorni”, mentre per i maschietti sono ideali il tema “pirati”, “Super Mario” o “Harry Potter”!
    2. Organizza l’intrattenimento. Animazione sì o no? In caso si scelga di non ingaggiare animatoti o animatrici, è importante organizzare dei giochi per intrattenere i bambini, magari a tema: i piccoli invitati possono, ad esempio, cimentarsi in gare di velocità, di astuzia e, perché no, di ballo. In fondo per riuscire a diventare una vera princess o un superhero, bisogna anche divertirsi!
    3. Studia l’allestimento. Per organizzare una festa di compleanno a tema per bambini, è fondamentale creare l’atmosfera giusta con addobbi e decorazioni in linea con tutto il resto. In una festa tema “Super Mario” per esempio, non possono mancare piatti, bicchieri, tovaglioli, festoni e palloncini che ritraggono il personaggio più amato dei videogame.
    4. Organizza il buffet. Macarons, cupcake, caramelle gommose e bon bon sono perfetti per un dolcissimo buffet pomeridiano, ma non devono mancare tramezzini, pizzette e panini imbottiti per soddisfare i più affamati. Anche le decorazioni non devono deludere, quindi via libera a contenitori, alzatine, gabbiette per i dolci e così via.

    Dove comprare il materiale per le feste di compleanno?

    Ora che sai come organizzare delle feste di compleanno a tema per bambini, puoi acquistare sullo shop online di Cartoon Group dei set da travestimento, come quello di Elsa, se il tema scelto dalla tua bambina è Frozen!

    Inoltre, puoi acquistare delle scatoline perfette come porta bon bon, patatine o pop corn, come la scatolina di Minnie, che puoi utilizzare in caso di festa a tema Disney.

    Troverai anche i deliziosi confetti Maxtris Choco Splash, disponibili in numerose varianti, ideali per arricchire il buffet della festa e deliziare il palato degli invitati piccoli e grandi.

    Continua a leggere

20 risultati trovati (10 per pagina - 2 in totale)

1 2  
verified_user Pagamenti

Bonifico Bancario, PayPal, Carte di credito e postaPay

local_shipping Spedizioni

dal lunedý al venerdý con SDA-Poste Italiane

favorite Assistenza Clienti

Contattaci per informazioni allo 081 18409077

access_time Dal lunedý al venerdý

dalle 09:00 alle 13:00
dalle 14:00 alle 18:30

Point
Ready Pro ecommerce
^