• trucchi adatti ai bambini

    Speciale Carnevale: dove trovare trucchi sicuri e adatti ai bambini?

    Pubblicato il 24.01.2023

    Arriva il Carnevale! Ecco come riconoscere i trucchi adatti ai bambini

    Pasticciare con i colori è una delle cose che piace di più ai bambini e il Carnevale è proprio il periodo giusto per farlo… sulla propria pelle!

    Non solo le femminucce, ma anche i maschietti si divertono con ombretti, matite e pennelli, per trasformarsi nei loro personaggi preferiti: principesse, supereroi, avventurieri e così via.

    Ma affinché questa attività sia sicura, ai genitori spetta il compito di individuare dei trucchi adatti ai bambini, che siano rispettosi della loro pelle delicata.

    Ecco qualche consiglio per scegliere i migliori trucchi per bambini e non correre rischi.

    Idee trucco di Carnevale: ecco come creare un make up originale

    Per decidere come truccare i bambini per Carnevale è necessario valutare dove andranno e cosa faranno. Per una festa in casa, si può scegliere un make up più elaborato, mentre per una giornata al parco è meglio optare per un trucco più semplice che il trucco non si rovini durante il gioco.

    Se non sei esperto nell’arte del trucca bimbi, il consiglio è di scegliere trucchi adatti ai bambini semplici da realizzare, affidandosi magari all’aiuto di qualche tutorial. Bastano pochi minuti per dipingere il viso e festeggiare il Carnevale in grande stile.

    Tra le maschere più richieste, ci sono senza dubbio quelle degli animali: grazie a una matita scura e ai colori adatti, ecco che i nostri piccoli possono trasformarsi in api, farfalle, topolini, leoni e simpatici gattini. Con l’aggiunta di cerchietti con orecchie, un costume da coniglietto o da drago, ci vuole davvero poco per ottenere un effetto finale di tutto rispetto.

    Molto semplice da realizzare è il trucco da clown: basta colorare di bianco la faccia, aggiungere un naso rosso e un cappello colorato a cilindro.

    Quali sono i trucchi più adatti ai bambini?

    Come si fa a capire se i trucchi sono adatti ai bambini? Le linee guida per trovare trucchi sicuri per bambini sono state elaborate dal Ministero della Salute, che ha individuato alcuni elementi da valutare durante la scelta:

    • Scadenza. I cosmetici non devono essere scaduti: si deve quindi controllare la data di scadenza o il PAO, cioè il periodo di tempo in cui è possibile utilizzare il prodotto una volta aperto.
    • Marchio CE. I trucchi adatti ai bambini devono avere il marchio CE che garantisce il superamento di controlli di
    • Ingredienti. I trucchi di Carnevale per bambini sono cosmetici a tutti gli effetti, pertanto devono riportare sull’etichetta la lista degli ingredienti con eccipienti, conservanti e coloranti. È consigliabile conservare la confezione in caso insorga una dermatite perché la lista degli ingredienti può essere utile al dermatologo per individuare la causa scatenante del problema. Se già sappiamo che il bambino è un soggetto allergico, è importante leggere gli ingredienti aiuta a individuare i prodotti giusti.
    • Testare il prodotto. Prima di realizzare il trucco di Carnevale per i tuoi bambini consigliabile testare il trucco su un piccolo lembo di pelle dei tuoi figli, per verificare eventuali dermatiti o reazioni allergiche.

    Dove acquistare online trucchi sicuri per i bambini?

    Ultimo consiglio per avere la certezza di usare trucchi davvero sicuri è quella di rivolgersi a un rivenditore specializzato.

    Nello store online di Cartoon Group trovi un’intera sezione dedicata al Carnevale,  nella quale acquistare trucchi per bambini, maschere e accessori per celebrare la festa più divertente dell’anno.

    Consulta subito il catalogo online di Cartoon Group: Carnevale si avvicina!

    Continua a leggere
  • baby shower come funziona

    Tutto sul Baby Shower: come funziona il party per la futura nascita

    Pubblicato il 24.01.2023

    Cos’è il Baby Shower, chi lo organizza e cosa regalare alla futura mamma

    Sei in dolce attesa o lo è una persona a cui tieni molto? Se hai intenzione di festeggiare il lieto evento, dovresti informarti su cos’è il Baby Shower e come funziona.

    Baby Shower letteralmente significa “doccia per il bambino”, in riferimento alla pioggia di regali che il piccolo riceverà. È una tradizione che arriva dall’America e tutte le fan di Sex and the City sanno bene di cosa parliamo, perché una puntata è stata dedicata proprio al Baby Shower di Miranda, sapientemente organizzato dall’amica Charlotte.

    Secondo un’altra scuola di pensiero, invece, il Baby Shower si riferisce al “first showing” del bambino, ossia alla prima volta che il bambino viene mostrato in pubblico.

    Ma il Baby Shower come funziona? Andiamo a scoprire proprio tutto su questa tradizione che ormai si è diffusa anche nel nostro Paese e vediamo come poterla onorare nel migliore dei modi. 

    Nascita in arrivo: quando si fa il Baby Shower?

    Il Baby Shower è una festa che amiche e parenti dedicano alla futura mamma e al nascituro. In genere, è un momento tutto al femminile, concepito per passare del tempo insieme mangiando dolci e scartando regali per il piccolino o la piccolina in arrivo.

    Solitamente, viene organizzato poco prima della nascita, verso il settimo o l’ottavo mese di gravidanza. Questo periodo, infatti, è il migliore perché sono passate le nausee dei primi mesi ed è abbastanza lontano dal momento del parto.

    Negli Stati Uniti, in America del Sud e in Inghilterra, si tratta di una tradizione radicata, mentre nel nostro Paese l’organizzazione dei Baby Shower ha preso piede solo negli ultimi anni. C’è da aspettarsi che anche in futuro nessuna mamma in attesa ne farà a meno!

    Baby Shower: come funziona e chi organizza la festa?

    Appurato il periodo migliore, è bene specificare che, in linea generale, ad organizzare il Baby Shower è di solito una donna molto vicina alla futura mamma – come la sorella, la cognata, la mamma o la migliore amica.

    La pianificazione dell’evento prevede che si pensi non solo al buffet e alle decorazioni, ma anche a stilare una lista di regali per il nascituro, a cui potranno ispirarsi tutte le invitate.

    La location deve essere allestita a tema nascita. Si può scegliere un colore dominante in base al sesso del bebè (azzurro o rosa) oppure optare per colori neutri come il bianco o il giallo. Dopo aver consumato una merenda tutte insieme, si passa all’apertura dei regali e si usa anche che il dono venga accompagnato da un ricordo che unisce la futura mamma all’amica che lo ha scelto.

    Cosa regalare a un Baby Shower: idee per la mamma e il bebè

    Cosa regalare a un Baby Shower? Esistono due possibilità: i regali possono essere pensati per la mamma – ad esempio massaggio, gioielli, creme, borse o vestiti – ma sono per lo più indirizzati al nascituro. Basta riflettere su cosa serve quando arriva un bambino e il gioco è fatto!

    Ecco qualche idea regalo:

    Dove trovare altre idee regalo online per il Baby Shower?

    Adesso sai proprio tutto sul Baby Shower e come funziona! Se vuoi organizzarne uno e devi stilare una lista nascita, consulta lo store online di Cartoon Group: puoi trovare tanti vestiti e accessori per neonati e anche per bambini più grandi.

    Vorresti un consiglio su cosa acquistare? Contattaci e ti aiuteremo noi a definire la lista dei regali!

    Continua a leggere
  • perche si festeggia il carnevale

    Perché si festeggia il Carnevale e quali sono le maschere per bambini?

    Pubblicato il 12.01.2023

    Coriandoli, scherzi e dolcetti: perché si festeggia il Carnevale?

    Sfilate, scherzi, coriandoli e stelle filanti: il Carnevale è una delle feste più amate dai bambini che si divertono a mascherarsi per assomigliare ai loro personaggi preferiti.

    Numerosi eventi vengono organizzati per l’occasione e anche nelle scuole è ormai consolidata l’abitudine di far festa, almeno per un giorno. Al di là dell’aspetto ludico, bisognerebbe spiegare ai più piccoli perché si festeggia il Carnevale e sfruttare la festività per insegnare loro qualcosa.

    Quando si festeggia il Carnevale?

    Il Carnevale non ha una data fissa. Per capire quando ha inizio è necessario calcolare le settimane partendo dalla Pasqua e andando a ritroso: le 5 settimane precedenti alla Pasqua corrispondono al periodo di quaresima, la settimana prima della quaresima è Carnevale.

    Il primo giorno di carnevale è noto come “giovedì grasso”, mentre l’ultimo è il “martedì grasso”. Nel 2023 il Carnevale avrà inizio il 16 febbraio e si concluderà il 21 febbraio.

    Perché si festeggia il Carnevale?

    Anche se oggi il Carnevale è dedicato ai bambini, in passato era considerato una festa per gli adulti. Il significato originario era la trasgressione: si trattava infatti di un periodo in cui si potevano ribaltare le gerarchie e abbattere le classi sociali, abbandonandosi agli scherzi e anche agli eccessi.

    Se vuoi spiegare ai tuoi figli perché si festeggia il Carnevale puoi raccontare loro che anche oggi, come nel passato, mascherandoci eliminiamo le differenze tra di noi: almeno per qualche giorno, tutti possiamo essere re, principesse, eroi o chiunque vogliamo.

    Festeggiamenti di Carnevale: ecco i costumi di tendenza

    Dopo aver spiegato perché si festeggia il Carnevale, è arrivato il momento di decidere da cosa vestirsi per la festa più colorata e divertente dell’anno! Come ogni annoi, i costumi di maggior tendenza sono quelli dei personaggi comparsi o ricomparsi nelle sale cinematografie, come Mercoledì Addams, i protagonisti di Avatar 2 o Black Panther.

    Il consiglio però è di assecondare sempre dai gusti dei tuoi figli, che a seconda dell’età possono aspirare a travestirsi da personaggi differenti.

    • Costumi di Carnevale per neonati da 0 a 18 mesi. Anche i bambi in tenera età possono essere mascherati! Per loro meglio optare per costumi comodi e caldi, come una tuta in peluche da leoncino o da coccinella.
    • Costumi di Carnevale per bambini da 1 a 6 anni. Si parte con i vestiti colorati con i personaggi delle fiabe! Per le bambine divertente e semplice da indossare è ad esempio, un costume da farfalla con tanto di ali, da fatina, da principessa. Per un maschietto sono invece perfetti un costume da drago con mantello, da ninja, da mago, da uno dei personaggi Disney o Marvel.
    • Fino a 16 anni. Per le bambine e le adolescenti, un costume senza tempo è sicuramente quello di Alice nel paese delle Meraviglie, oppure potresti optare per un costume da regina Cleopatra o da strega! Per un ragazzo, invece, possiamo suggerirti una maschera da motociclista, oppure un vestito da pugile o da vichingo.

    Dove acquistare maschere di Carnevale online?

    Adesso che sai perché si festeggia il Carnevale, non ti resta che scegliere le maschere giuste per festeggiarlo.

    Ne catalogo online di Cartoon Group trovi un’intera sezione dedicata al Carnevale con maschere, trucchi e accessori sia per bambini che per adulti.

    Cosa aspetti quindi? Inizia la tua ricerca, Carnevale si avvicina!

    Continua a leggere
  • come personalizzare lo zaino di scuola

    Come personalizzare lo zaino di scuola? 5 spunti creativi e originali!

    Pubblicato il 12.01.2023

    Ecco alcune idee su come personalizzare lo zaino di scuola e renderlo unico

    I tuoi figli vorrebbero uno zaino nuovo ogni anno? Se pensi che i loro zaini siano ancora in buone condizioni, puoi provare a dargli un nuovo aspetto e un tocco di personalizzazione creativa seguendo uno dei nostri consigli su come personalizzare lo zaino di scuola.

    Le idee possono essere molte e puoi dare davvero spazio a tutta la tua creatività, coinvolgendo nell’impresa anche i tuoi figli. In questo modo i tuoi ragazzi avranno delle cartelle davvero uniche e potranno sfoggiare la loro personalità.

    Come personalizzare lo zaino di scuola? 5 idee creative divertenti

    Decorazioni, toppe, scritte e tanto altro: le idee su come personalizzare uno zaino possono essere varie e ognuno può scegliere quella che preferisce. Non sai da dove iniziare? Se la creatività non è il tuo forte, veniamo in tuo aiuto fornendoti alcuni consigli su come personalizzare lo zaino di scuola. Ecco, allora, 5 idee creative e originali:

    1. Decorazioni removibili. Toppe e stickers sono soluzioni semplici e veloci da applicare e, volendo, anche da rimuovere. Puoi trovarne di ogni forma, colore e soggetto: a te la scelta!
    2. Cambiare colore allo zaino. In commercio puoi trovare prodotti coloranti per tessuti che vanno bene anche per gli zaini, basta fare un lavaggio con il colorante e il gioco è fatto. In alternativa si può cambiare colore allo zaino, anche solo parzialmente, colorandone alcune parti con dei pennarelli per tessuti. I pennarelli colorati possono essere usati anche per realizzare delle scritte: il nome del proprietario, poesie, testi di canzoni o frasi significative! Le strade per esprimere la tua personalità sono infinite!
    3. Lettere in feltro. Ecco una soluzione davvero carina e poco ingombrante! Le lettere in feltro possono essere applicate sullo zaino con la colla a caldo, magari per coprire una cucitura o una precedente decorazione.
    4. Stencil e strass. I bambini possono realizzare disegni perfetti usando gli stencil e applicando i colori desiderati: in poche mosse si può ottenere un risultato degno di un artista! L’aggiunta di strass è il tocco di classe perfetto per le signorine che desiderano brillare e farsi notare.
    5. Portachiavi. La soluzione meno invasiva e permanente per decorare uno zaino è applicare dei portachiavi sulle zip. È possibile attaccarne anche più di uno, scegliendo un modello significativo per il proprietario dello zaino. Esempi possono essere un portachiavi a boccino d’oro di Harry Potter, oppure un portachiavi di Capitan America.

    Zaini, astucci e accessori per la scuola… puoi trovarli su Cartoon Group!

    Adesso sai come personalizzare lo zaino di scuola, ma nulla ti vieta di acquistarne uno nuovo! Nel catalogo online di Cartoon Group puoi trovare una vasta scelta di zaini scuola, come ad esempio lo zaino e l’astuccio degli Avengers per le elementari o lo zaino della Seven per i ragazzi più grandi.

    Inoltre puoi trovare tutto l’occorrente per la scuola come gli astucci, i diari, i colori, le penne, le matite e tanto altro! Cosa aspetti? Consulta il nostro shop!

    Continua a leggere
  • migliori set portamerenda

    Come scegliere i migliori set portamerenda? Alcune idee per un break giocoso

    Pubblicato il 22.12.2022

    Pasti sani per crescere bene e restare in forma

    Se anche tu hai detto addio a snack confezionati e ricchi di conservanti, le merende che puoi preparare per i tuoi figli sono tante e sfiziosissime: panini farciti in casa, pizza, frutta fresca o secca, dolci home made giusto per fare qualche esempio.

    Per far sì che il pasto sia sano e completo, è opportuno bilanciare in modo corretto le calorie, evitando il più possibile conservanti e grassi in eccesso. Ma è altrettanto fondamentale conservare il cibo in modo corretto: in questo si rivela fondamentale l’acquisto di un lunchbox, che tra l’atro puoi utilizzare anche per una merenda sulla spiaggia o al parco.

    Ma come capire quali sono i migliori set portamerenda? Ecco qualche consiglio!

    Guida alla scelta dei migliori set portamerenda

    Quello della ricreazione è un importante momento di socializzazione per i bambini, ed è anche l’occasione giusta per trasmettergli la cultura di un’alimentazione sana e corretta. Un box con chiusura ermetica, termico e pratico da portare dietro è la soluzione migliore per conservare inalterate le caratteristiche delle merende sane e complete.

    Iniziamo subito col dire che vi sono diverse tipologie di portamerenda per la scuola elementare che si possono scegliere. Le più pratiche sono:

    • una borsa porta pranzo, organizzata all’interno per contenere il cibo con rete divisoria e spazio per la borraccia. Pratico e dalle dimensioni compatte è ad esempio questo beauty porta pranzo di Minnie, perfetto per la scuola, ma anche per le uscite al parco.
    • una box rigida multi scomparto che può essere riposta nello zaino con i libri. L’idea in più? Optare per un modello corredato di posate, come questo portapranzo degli Avengers con posata 3 in 1 che all’occorrenza può essere cucchiaio, forchetta o coltello, tutto a norma di bambino, ovviamente!

    A variare è poi la tipologia di apertura che può essere semplice, oppure doppia o addirittura tipla, per consentire di consumare un alimento alla volta. Un esempio è questo portamerenda multiscomparto dei Pokemon che si distingue per avere due scomparti più piccoli e uno più grande per separare gli alimenti.

    Dove trovare i migliori set portamerenda?

    Se desideri trovare i migliori set portamerenda per la ricreazione dei tuoi figli, puoi consultare lo shop online di Cartoon Group.

    Il catalogo è vasto e vario: nella sezione dedicata puoi scegliere tra tante lunchbox e zaini griffati con i personaggi per rendere la merenda dei tuoi figli un momento davvero unico!

    Puoi abbinare al portamerenda anche una borraccia coordinata e dire addio alle bottigliette di plastica. Un buon modello è la borraccia di Capitan America con tappo svitabile e realizzata in Tritan, un materiale ecologico e atossico, ma puoi trovarne anche tante altre!

    Scopri anche le altre proposte di Cartoon Group e inizia subito a fare acquisti!

    Continua a leggere
  • abbigliamento sport bambini

    Abbigliamento sport bambini: come sceglierlo e dove trovarlo online?

    Pubblicato il 22.12.2022

    Quali sono i capi must have per lo sport dei bambini

    Nella scelta dei capi di abbigliamento per lo sport di bambini è opportuno prevedere una serie di cambi completi, specialmente per vestire i bambini in inverno, quando lavare e asciugare i vestiti richiede più tempo.

    Per essere previdenti è poi il caso di pensare a capi di vestiario che possano andare bene per praticare attività al chiuso o anche all’aperto. Se tuo figlio fa sport in palestra, puoi infatti capitare lo stesso che debba partecipare a una partita o ad una gara all’aperto.

    Nell’armadio di un bambino non possono mancare pantaloni sportivi felpati e felpe con cappuccio. Puoi fare felice tuo figlio acquistando per lui un pantalone di tuta di Tom e Jerry, per tua figlia invece puoi scegliere un capo versatile e perfetto in più occasioni come dei pantaloni leggings.

    Una t-shirt traspirante è l’ideale per contrastare il sudore e una giacca impermeabile leggera può rivelarsi davvero molto utile in caso di pioggia.

    Le scarpe da ginnastica devono essere accompagnate da calzini sportivi. Da aggiungere al vestiario sportivo ci sono poi gli accessori: fasce, zaini e borse, cappello.

    Se non vuoi rischiare di sbagliare abbinamento o pensi sia più comodo, puoi acquistare delle tute sportive per bambini complete con felpa, pantalone e maglietta coordinati tra loro.

    Dove acquistare online abbigliamento per lo sport dei bambini

    Pratico, comodo e anche stiloso! Per trovare il giusto abbigliamento per lo sport dei tuoi bambini non hai bisogno di andare lontano, puoi trovare tutto ciò che ti serve nello store online di Cartoon Group.

    Tute complete, felpe, giacche, ma anche maglioni, camicie abiti da cerimonia e tutti gli accessori che possono esserti utili: divertiti a fare acquisti scegliendo tra capi originali e griffati con i personaggi!

    Se ami l’eleganza e tua figlia impazzisce per tutto ciò che brilla, puoi farla felice con una completo felpa con cappuccio e pantaloni con paillettes, per un piccolo fan dell’uomo ragno puoi invece scegliere una felpa di Spiderman con cappuccio.

    Le idee sono davvero molte, consulta subito lo shop e inizia a fare compere!

    Continua a leggere
  • cosa serve quando nasce un bambino

    Cicogna in arrivo? Ecco cosa serve quando nasce un bambino

    Pubblicato il 22.12.2022

    Come prepararsi al grande evento: ecco cosa serve quando nasce un bambino

    Hai scoperto di essere incinta e sei al settimo cielo? Una volta comunicata la notizia ad amici e parenti, hai tutto il tempo di dedicarti alla preparazione della lista nascita, uno strumento molto utile perché puoi inserire tutto ciò che ti sarà utile durante i primi mesi di vita del neonato.

    Vestiti, accessori, giocattoli… il settore della prima infanzia è davvero vasto! L’istinto quello è di acquistare tutto ciò che piace, ma attenzione: il rischio è di ritrovarsi casa piena di cose inutili.

    Non sai da dove iniziare? Ti aiutiamo noi: vediamo, quindi, cosa serve quando nasce un bambino.

    Cosa serve per un neonato: i must have per i primi mesi di un bambino

    Capire cosa serve quando nasce un bambino non è affatto facile, soprattutto se si tratta del primo figlio o figlia. 

    Il primo consiglio è quello di stilare una lista pensando alle cose che potrebbero essere utili nell’immediato, subito dopo la nascita, ma anche nei mesi successivi, quando la crescita del bambino è accompagnata da nuove esigenze.

    Per facilitare il tutto, ti consigliamo di dividere la lista in macro categorie come queste:

    1. Vestiti. La prima cosa che serve quando nasce un bambino sono gli indumenti che ti consigliamo di acquistare in fibra naturale, perché vanno a contatto con la pelle delicata del bambino. In ospedale o in clinica chiedono di portare due cambi completi con tutina intera o maglia con ghettine, body, calzini. Oltre a questo, devi acquistare capi di vestiario che ti saranno utili a casa, considerando che il bambino si sporca e va cambiato spesso. Ad esempio, una tutina lunga con piedini è l’ideale per far stare comodo il bambino e tenerlo al caldo in inverno; i body sono poi indumenti immancabili, perché tengono fermo il pannolino e, nella versione estiva, possono anche essere simpatici ed eleganti. Un esempio?  La scamiciata body per neonata con fantasia floreale. Cappellini, golfini, giubbetti e altri indumenti sono utili se il bambino nasce quando fa freddo, mentre per vestire il neonato in estate puoi puntare su indumenti leggeri e a maniche corte, ricordandoti di portare con te un giacchetto in cotone.
    2. Igiene e cura. Ti serviranno pannolini e salviette in quantità. Per l’igiene del bambino, poi, non possono mancare crema per le irritazioni, shampoo e sapone neutro anche in mousse, termometro per la febbre e termometro per l’acqua del bagnetto. Per pettinare i capelli, dovrai usare una spazzola per neonati con setole morbide, mentre per asciugarlo ti consigliamo un pratico accappatoio a triangolo.
    3. Accessori. Se il bambino prende il latte artificiale, dovrai avere a disposizione più di un biberon con tettarella piccola, adatta alle prime poppate, e uno sterilizzatore. Il ciuccio servirà dopo qualche mese, così come un sonaglino e un massaggiagengive per quando usciranno i primi dentini. Il cuscino da allattamento è comodo per i piccoli che prendono il latte materno, mentre la sdraietta da bagno serve a lavare il bambino nella vasca sin da subito, in alternativa alla vaschetta. Non dimentichiamo poi il “trio”, il passeggino che si trasforma in culla e ovetto, utilizzabile anche in auto.
    4. Per la cameretta. Nell’ambiente in cui dorme il bambino serviranno una culla, un fasciatoio, un baby monitor, un umidificatore per l’aria, una giostrina da appendere sul lettino, cambi di lenzuola e coperte, ma non dimenticare un simpatico peluche morbido!

    Dove trovare tutto il necessario per un neonato (e non solo)?

    Adesso che sai cosa serve quando nasce un bambino, non ti resta che iniziare a comprare ciò che è nella lista. Considera che il bambino cresce velocemente e che, nel giro di qualche giorno, potresti notare che gli indumenti vanno stretti. Il consiglio, quindi, è quello di prendere sempre taglie un pochino più grandi.

    Nello store online di Cartoon Group puoi trovare accessori e vestiti per neonato come il set pappa per lo svezzamento, ma anche capi d’abbigliamento, giocattoli e oggettistica per accompagnare la sua crescita in modo sano, sicuro e anche divertente.

    Vorresti altri consigli? Contattaci e saremo felici di aiutarti nella scelta degli accessori più adatti per il tuo bambino!

    Continua a leggere
  • come prendersi cura dei capelli dei bambini

    Come prendersi cura dei capelli dei bambini: le migliori spazzole online

    Pubblicato il 22.12.2022

    Capelli sani e folti: ecco come prendersi cura dei capelli dei bambini

    Capigliature sane, folte e resistenti sono da sempre un biglietto da visita che dimostra l’ottima salute di una persona. Per avere una chioma stupenda anche da adulto, però, è necessario curare i capelli fin da piccoli.

    Molti genitori prestano poca attenzione a questo aspetto, che in realtà è importantissimo: in particolare, è essenziale mantenere in salute il cuoio capelluto sin da subito, quando il bambino è solo un neonato.

    Ecco, allora, tutti i consigli utili su come prendersi cura dei capelli dei bambini.

    Come prendersi cura dei capelli dei bambini in 3 step

    I consigli su come prendersi cura dei capelli dei bambini sono diversi. Ecco i più importanti:

    1. Usa detergenti delicati per i più piccoli. All’inizio la parola d’ordine è “delicatezza”, vanno scelti prodotti specifici che siano al tempo stesso delicati ed efficaci. Lo shampoo, quindi, deve essere privo di agenti schiumogeni aggressivi, alcool, parabeni e profumo con allergeni.
    2. Tieni sempre pulito il cuoio capelluto. Per far crescere capelli sani e forti, l’igiene è fondamentale, ma questo non significa esagerare con i lavaggi, perché il rischio è di irritare la cute. La frequenza dello shampoo varia in base all’età, alle attività sportive, e al tipo di capello. In linea di massima, i lavaggi dovrebbero essere 3 a settimana a giorni alterni. I capelli, poi, vanno sempre lavati dopo un bagno in piscina per eliminare il cloro.
    3. Usa il balsamo solo quando serve. Per capire come prendersi cura dei capelli dei bambini nel modo giusto è necessario valutare la tipologia di capelli del piccolo. Se sono secchi e difficili da pettinare, l’uso del balsamo è consigliato, a patto che sia specifico per i più piccoli. Dopo l’applicazione, l’uso della spazzola è utile a districare i nodi.

    Come scegliere la spazzola per i capelli dei bambini?

    La migliore spazzola per bambini è quella adatta all’età del bambino:

    • Per i neonati è importante scegliere una spazzola dalle setole morbide, visto che la cute è molto delicata.
    • Per i primi anni è consigliabile un pettine a denti larghi per evitare che il bambino possa infastidirsi mentre viene pettinato.
    • Per i più grandicelli si può optare per una spazzola più fitta e resistente, per districare anche i capelli più lunghi.

    Acconciature per bambina: ecco qualche idea fashion!

    Una volta individuata la spazzola giusta, puoi divertirti a realizzare qualche acconciatura impreziosita da elastici capelli da bambina, mollette, cerchietti e nastri colorati.

    Per aiutare tua figlia a tenere a posto i capelli quando è a scuola, le acconciature consigliate sono anche le più semplici: la coda di cavallo, i codini, una o due trecce.

    Per un evento o un’occasione particolare, puoi realizzare una treccia alta o che inizia dal lato destro o sinistro della nuca: è elegante, ma comoda al tempo stesso.

    L’acconciatura può poi essere resa speciale da accessori come elastici delle principesse Disney o mollette colorate che sono anche ottime idee regalo per Natale.

    Dove trovare tante idee regalo per bambine con capelli lunghi?

    Vuoi fare un regalo gradito a una bambina con i capelli lunghi?

    Nello shop online di Cartoon Group puoi trovare tante spazzole funzionali, resistenti e anche belle da vedere. Deliziosa è, ad esempio, il set con spazzola di Frozen che comprende borsetta necessaire, elastici, frontino, fiocco, pettine e intreccia capelli.

    La cura dei capelli, quindi, può anche essere divertente scegliendo accessori per capelli assortiti di Frozen, mentre, per una bambina più grandicella che segue gli youtuber, puoi pensare ad un set di accessori per capelli dei Me contro Te, i vlogger più amati del momento.

    Vuoi altre idee? Consulta il catalogo online di Cartoon Group!

    Continua a leggere
  • come vestire i bambini in inverno

    Freddo in arrivo? Ecco come vestire i bambini in inverno

    Pubblicato il 24.11.2022

    Come vestire i bambini in inverno per proteggerli dalle basse temperature

    Le basse temperature ti preoccupano e tendi a coprire molto il tuo bambino? Attenzione, potrebbe non essere la soluzione giusta per proteggerlo dal freddo!

    In inverno il rischio di ammalarsi è molto più frequente, per via delle influenze stagionali ma anche a causa degli sbalzi di temperatura

    Ma quindi come vestire i bambini in inverno? Ecco alcuni suggerimenti utili per proteggerli dal freddo, facendoli sentire sempre comodi e a loro agio.

    6 consigli pratici su come vestire i bambini in inverno

    L’inverno è la stagione in cui maggiormente si è esposti agli sbalzi di temperatura. In questo periodo dell’anno si passa tranquillamente dai 3° all’aperto, ai 28-30° all’interno di un centro commerciale o di una scuola, dopo aver passato del tempo in auto a una temperatura di circa 18°.

    Capire come vestire i bambini in inverno, dunque, a volte può essere davvero difficile. Ecco perché abbiamo pensato di fornirti alcune linee guida su cosa far indossare ai tuoi figli quando la colonnina di mercurio scende:

    1. Vestire il bambino a strati. È la soluzione migliore per aiutare il corpo ad adattarsi di volta in volta alla temperatura. Ad esempio, basta mettere una felpa con la zip sopra a una maglietta di cotone o caldo cotone e il gioco è fatto!
    2. Scegliere materiali naturali. Soprattutto per i neonati, è bene scegliere sempre dei capi realizzati in materiali naturali come cotone e lana. Questi due tessuti trattengono il calore senza far sudare il bambino, a differenza dei tessuti sintetici: uscire all’aperto con la pelle bagnata può far insorgere spiacevoli malanni.
    3. Mai coprire troppo i bambini. La traspirazione dei neonati è più elevata. Lo stesso vale per i piccoli che passano del tempo a giocare in movimento. Se devi portare fuori il bambino, basta aggiungere una tutina imbottita ai vestiti che indossa in casa; per i più piccoli si possono scegliere anche sacchi imbottiti. Se il freddo si fa sentire, cappello, sciarpa e guanti non devono mancare.
    4. Prediligere indumenti comodi. Felpe, tute, maglioncini e pantaloni sono preferibili senza lacci o bottoni. Questo permette al bambino di sentirsi a proprio agio e anche di essere più autonomo quando va in bagno.
    5. Attenzione ai capi che vanno a contatto con la pelle. Da evitare la maglia di lana, che continua ad essere adatta per i climi rigidi ma si rivela poco pratica in città. Un consiglio su come vestire i bambini in inverno è quello di scegliere biancheria intima leggera e traspirante, per evitare l’insorgenza di irritazioni, specie nei piccoli che soffrono di allergie.
    6. Scegliere l’abbigliamento sportivo giusto. Deve essere adeguato alla disciplina e al luogo in cui si pratica. Per gli sport praticati all’aperto, ad esempio, la scelta di tessuti sportivi tecnici si rivela la soluzione più adatta.
    7. Riservare i vestiti eleganti alle occasioni speciali. Gonnelline, maglioni con i bottoni, camicie e vestiti, sono indumenti che per i bambini risultano poco pratici e, talvolta, scomodi. Sono però perfetti in occasioni speciali come feste di battesimo, matrimoni, altre ricorrenze e cerimonie.

    Dove acquistare online vestiario di qualità per i bambini?

    Se preferisci passare più tempo a casa o in ambienti chiusi per scongiurare l’insorgenza di malanni, devi sapere che è proprio negli ambienti caldi che i virus prolificano di più.

    Se invece vuoi mantenere in salute il tuo bambino e aiutarlo a crescere sano, la cosa migliore che puoi fare per lui è aiutarlo ad apprezzare il tempo passato all’aria aperta.

    Scegli per lui o per lei indumenti comodi, in tessuti naturali e nei colori che preferisci: basta fargli indossare giaccone pesante, cappello invernale, sciarpa e guanti per contrastare la dispersione termica e godersi il sole, anche quando fa molto freddo.

    Per acquistare gli indumenti giusti ti basta fare un giro sullo store online di Cartoon Group, dove troverai maglie, giubbotti con cappuccio rimovibile, body per neonati, felpe, pantaloni, maglioni e tutti gli indumenti di cui i tuoi figli possono avere bisogno.

    Troverai anche tante idee su come vestire i bambini in inverno quando piove: molto pratico, ad esempio, il set con mantellina e ombrello di topolino o del suo personaggio preferito.

    Consulta subito lo shop online e inizia a scegliere i capi per il guardaroba invernale di tuo figlio!

    Continua a leggere
  • cosa regalare ai bambini a natale

    Cosa regalare a Natale ai bambini? 5 idee sorprendenti per i più piccoli

    Pubblicato il 24.11.2022

    Doni sorprendenti e magie sotto l'albero: cosa regalare a Natale ai bambini?

    Dicembre è ormai alle porte e, come di consueto, genitori, zii e nonni si trovano davanti al classico quesito: cosa regalare a Natale ai bambini?

    Potendo contare su una letterina che ha come mittente Babbo Natale è di certo tutto più semplice, ma perché non cogliere l’occasione per far felici i più piccoli con un dono gradito, ma anche utile?

    Indovinare il gioco giusto in assenza di indicazioni è davvero un’impresa difficile: infatti, se devi fare un dono a un nipotino o al figlio di amici, devi tenere conto non solo dell’età, ma anche dei gusti personali.

    Se anche tu ti stai domandando cosa regalare a Natale ai bambini quest’anno, non disperare! Ecco un elenco di idee alle quali puoi ispirarti.

    5 idee originali su cosa regalare a Natale ai bambini

    Imparare giocando, divertirsi con l’abbigliamento, essere pronti ad affrontare con il sorriso le giornate di pioggia o dedicarsi a un hobby creativo per riempire i momenti di noia: le idee su cosa regalare a Natale ai bambini possono essere davvero molte e a portata di budget.

    Sei pronto a scoprirle tutte? Allora iniziamo!

    1. Giochi da tavolo. Sono i regali più classici da regalare a Natale, ma anche in occasione di un compleanno. Puoi scegliere giochi da tavolo dotati di cartellone, oppure optare per un formato originale come quello del gioco di biglie Real Queen per il quale sono richieste doti di abilità, intelligenza e strategia.
    2. Giochi creativi. Regalando set di colori o pongo vai sul sicuro. Puoi anche optare per dei giochi educativi che stimolano la manualità e le abilità dei bambini.
    3. Set da cucina. Puoi combinare diversi accessori per la cucina come piatti, bicchieri e posate dei personaggi preferiti del bambino, per rendere ogni pasto un’occasione unica e divertente!
    4. Accessori per la cameretta. Tante sono le idee regalo per rendere una cameretta personalizzata e a misura di bambino: pouf e poltrone dei personaggi Avengers o Disney, plaid e coperte di Elsa o di altri personaggi, tappeti gioco puzzle e antiscivolo per i più piccini, o in tessuto per i più grandi.
    5. Capi di abbigliamento. Il settore dell’abbigliamento per bambini è vasto e vario e puoi trovare regali di ogni fascia di prezzo. Tra i regali più gettonati ci sono morbide pantofole invernali, giacconi, felpe, completi tuta, pantaloni, ma anche set per la pioggia, abbigliamento sportivo, pigiami, polo e accessori come cappelli e sciarpe.

    Acquista online i tuoi regali di Natale!

    Se sei alla ricerca di uno shop online serio e affidabile dove trovare una vasta scelta di abbigliamento e oggettistica per i bambini, Cartoon Group è la soluzione che fa al caso tuo.

    Divertiti a trovare i tuoi regali navigando sul sito, sul quale puoi individuare facilmente ciò che cerchi e trovare tante altre idee regalo navigando tra le varie categorie.

    Registrati e accedi per iniziare a fare acquisti!

    Continua a leggere

52 risultati trovati (10 per pagina - 6 in totale)

1 2 3 4 5  
  • SPEDIZIONI VELOCI
    in 24/48h dal Lunedì al Venerdì con Corriere Express
  • SUPPORTO
    Telefonico e chat per info su prodotti e ordini.
  • RESO GRATUITO
    Diritto di recesso entro 14 giorni dall'acquisto.
  • PAGAMENTO SICURO
    PayPal, Carta di credito Bonifico. PostePay
  • PAGA IN 3 RATE
    3 rate con PayPalSenza Interessi

I Migliori Prodotti per i tuoi Bimbi si Comprano solo sullo Shop Cartoon Group Scopri ogni Giorno Tantissime Novità ! Cerca tra oltre 10.000 Prodotti: Abbigliamento, Accessori, Giochi, Oggettistica, Bomboniere e molto altro....

  • pagamento
  • pagamento
  • pagamento

©2022 Cartoon Group Italia Sas Sede Legale: Via Dei Goti, 205 - 84012 Angri (Sa);
Sede Amministrativa: Corso Vittorio Emanuele, 112 - 84012 Angri (Sa)
P.I. 04905600658

Point
Ready Pro ecommerce
^